AlessiaColorLav3Web

Il percorso che ogni artista sceglie è sempre unico e irripetibile. Ci sono percorsi sorprendenti, folgoranti. È stato così per Alessia Oliva. Già dall'adolescenza ha bruciato in lei una divorante spinta creativa che è emersa, in tutta la sua potenza espressiva, grazie anche agli incontri che sono stati decisivi per la sua formazione. Il primo fra tutti è certamente stato quello con l'attività artigianale orafa paterna, di cui ha vissuto il fascino prima come vocazione di famiglia, poi come sentimento personale. Pur non esistendo corsi specialistici, ne ha presto imparato il mestiere, affinandolo grazie al lungo e paziente tirocinio presso il mastro orafo Nobile, da cui ha appreso le minuziose tecniche e i segreti per plasmare il metallo prezioso.

Alessia ha in tal modo sviluppato una particolare predilezione e predisposizione per il gioiello, lasciandosi attrarre soprattutto dagli anelli e dalla loro funzione simbolica: portato al dito dai potenti di ogni epoca fin dalla più remote, “l'anello è segno di uno status, dell'appartenenza ad una categoria; esprime l'autorità di chi lo indossa e usato come sigillo, trasferisce ed applica i principi che rappresenta”.

 

Negli stessi anni, il sodalizio con lo scultore Mario Molteni che, nel suo studio ossolano, non solo ne ha scoperto, ma ne ha anche saputo far emergere le peculiarità creative, ha portato Alessia ad una matura e completa espressività artistica, perfezionatasi successivamente nell'amicizia nata con l'incisore milanese Pietro Diana.

 

Così, nel cuore dell'artigiano ha preso a battere profondamente lo spirito indomito dell'artista. Dipinti, bozzetti, semplici schizzi su carta sono da sempre il supporto, la matrice piana e immacolata su cui Alessia modella il suo variegato e complesso mondo interiore: forme, colori, chiaroscuri, pensieri, emozioni, compressi nel loro essere solo potenziale quanto guizzanti di vita nella loro più esplosiva espressività.

 

Intanto, Alessia Oliva ha continuato a dedicarsi all'oreficeria, quale nuova ed inesplorata forma artistica, dando vita nel 2010 al marchio Oliva Jewelry Art, espressione compiuta di rara eccellenza orafa, rigorosamente made in Italy.

Nel 2014 ha affiancato un gruppo di amici per dare vita all'Associazione Culturale TRIASUNT, spazio multiforme che abbraccia la cultura in tutte le sue espressioni artistiche, filosofiche, scientifiche per il benessere dell'uomo.

 

Dopo la sua prima mostra personale "Sculture da indossare" a Verbania nel 1996, la collettiva "Tre percorsi" con Linda Pellegrini e Antonella Vaccari a Varese nel 1998 e la seconda personale "Espressioni, idee nell'oro" a Stresa nel 2002, Alessia ha proposto le sue opere anche attraverso il marchio Oliva Jewelry Art a Verona nel 2010 con l'evento "Notte di Luce" e a Vienna, nella prestigiosa cornice dell'Hofburg Neue Burg durante l'edizione 2011 di Luxury Please. Nel 2014 ha tenuto la sua personale di pittura "Il ritmo delle cose - nove sperimentazioni" a Ornavasso (VB). Espone le sue opere in Italia e all'estero.

 

Nel 2014 ha tenuto la sua personale di pittura “Il ritmo delle cose” a Ornavasso (VB) e nel 2015 la sua personale “Risonanze: forma, colore, movimento” a Locarno.
Espone le sue opere in Italia e all'estero.

 

Se desideri contattare Alessia Oliva puoi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Google+

Recent works